statistiche accessi

x

Arcevia: giovane infermiera trovata morta in casa, si indaga su un malore per mix di farmaci

ambulanza 1' di lettura 04/01/2023 - Una ragazza di trent'anni è stata trovata priva di vita in una abitazione ad Arcevia. La donna, originaria della frazione di Piticchio ma residente a Bologna dove lavorava come infermiera, era tornata a casa per trascore qualche giorno di vacanza.

A trovare il corpo della 30enne sono stati i Vigili del Fuoco, allertati dai familiari che non riuscivano a contattarla al telefono. Entranti in casa i Vigili del Fuoco hanno purtroppo trovato la donna morta. Sul posto è arrivato anche il personale del 118 ma il medico non ha potuto fare altro che constatare il decesso che risalirebbe a qualche ora prima.

Sul corpo della giovane non sono stati trovati segni di violenza e la morte non sarebbe riconducibile a cause esterne. Sarà l'autopsia, disposta dal pm come da prassi in questi casi, ad accertare come la donna sia morta. Da una prima analisi sembrerebbe che il malore sia stato provocato da un mix di farmaci, ipotesi questa che sarà confermata solo dal referto autoptico.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram di Vivere Senigallia.
Per Whatsapp aggiungere il numero 376.0319242 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero un messaggio.
Per Telegram cercare il canale @viveresenigallia o cliccare su t.me/viveresenigallia.





Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2023 alle 15:01 sul giornale del 05 gennaio 2023 - 17212 letture

In questo articolo si parla di arcevia, cronaca, vivere senigallia, giulia mancinelli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dLvi





logoEV
logoEV
logoEV
qrcode