statistiche accessi

x

Processo per la gestione della piscina Saline, in nove rinviati a giudizio per abuso d'ufficio e truffa aggravata

avvocati legge tribunale 1' di lettura Senigallia 05/11/2020 - É stata rinviata al 14 dicembre prossimo l’udienza preliminare del processo sulla gestione della piscina delle Saline, che vede 13 indagati per i fatti riferiti al perido tra il 20014 e il 2017.

Il PM Daniela Paci ha chiesto il rinvio a giudizio, oltre per l'ex sindaco, anche degli assessori della giunta del suo secondo mandato. A rischiare il processo per abuso d'ufficio e truffa aggravata sono l'ex sindaco Maurizio Mangialardi, l'ex vice sindaco, Maurizio Memè, Massimo Tesei ex presidente territoriale UISP, Gennaro Campanile ex Assessore alle attività economiche, Nadia Rotatori ex presidente territoriale UISP, Chantal Bomprezzi ex Assessore alla trasparenza e progetti europei, Simonetta Bucari ex Assessore alla cultura, Enzo Monachesi ex Assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Gregorini presidente territoriale UISP.

Posizioni invece archiviate per gli assessori della prima giunta Mangialardi Fabrizio Volpini, Michela Francesca Paci, Stefano Schiavoni e Paola Curzi.

I reati contestati sono: abuso d’ufficio (per aver omesso di svolgere, nel luglio 2015, una gara pubblica votando una delibera per la proroga di gestione alla UISP), truffa aggravata (per i saldi negativi e i rendiconti falsati dell’attività, presentati tra il 2011 e il 2016, all’interno dell’impianto per non pagare al Comune una percentuale degli introiti arrecando così un danno patrimoniale).






Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2020 alle 09:58 sul giornale del 06 novembre 2020 - 3345 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bARH