statistiche accessi

x

Pignotti, chiede le dimissioni di Mangialardi da Presidente Anci Marche

1' di lettura Senigallia 21/06/2020 - In questi mesi la sinistra ha dimostrato di essere affamata di potere e cerca di occupare tutti i posti chiave per controllare le istituzioni a qualunque livello, ipotizzando addirittura modifiche della legge regionale elettorale a pochi mesi dal voto.

Maurizio Mangialardi è ufficialmente il candidato del Pd alle prossime elezioni regionali ma al contempo è anche Presidente di Anci Marche.
L’art. 16 dello Statuto di Anci Marche parla chiaro: il Presidente rappresenta l’associazione in ogni rapporto e ne ha la legale rappresentanza.
L’Anci, per noi amministratori comunali, è un riferimento importante in quanto rappresenta una realtà associativa necessaria per condividere le principali battaglie a tutela dei cittadini e degli Enti Locali.

Snaturare l’autonomia e il ruolo di garanzia dell’ANCI ma anche la credibilità istituzionale per passerelle politiche sui territori è gravissimo ed inaccettabile. Da amministratori locali chiediamo le immediate dimissioni da Presidente Anci Marche del candidato governatore Mangialardi. In questo momento così delicato per le amministrazioni comunali è quanto mai urgente ritrovare una figura di garanzia interlocutore di tutti.
In attesa del ripristino del corretto funzionamento, così come richiesto dal Sen. Francesco Battistoni, tutti noi amministratori locali di Forza Italia ci asterremo dalla partecipazione delle iniziative e attività, oggi purtroppo strumentali, di ANCI Marche.

da Valerio Pignotti
Vice Coordinatore regionale Anci Giovani Marche
Coordinatore regionale Forza Italia Giovani






Questo è un articolo pubblicato il 21-06-2020 alle 19:42 sul giornale del 22 giugno 2020 - 331 letture

In questo articolo si parla di attualità, Forza Italia Giovani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/boyu





logoEV
logoEV
logoEV