statistiche accessi

x

Spiaggia libera: a Senigallia senza prenotazione ma attenzione alle regole

1' di lettura Senigallia 17/06/2020 - Con l'inizio della bella stagione in molti stanno utilizzando le spiagge libere per la prima tintarella, ma occhio alle nuove regole legate alla limitazione della diffusione del Covid-19.

Il sindaco Mangialardi ricorda infatti quali sono le regole per l'accesso alla spiaggia libera a Senigallia. "L'accesso non è soggetto a prenotazione - spiega il sindaco - tuttavia sulla scia degli ultimi interventi normativi di governo e Regione Marche, è necessario attenersi ad alcune prescrizioni che vado a ricordare.

E' vietato creare situazioni di affollamento ed è obbligatorio mantenere il distanziamento sociale interpersonale di almeno un metro in ogni situazione: sull’arenile, durante la balneazione, sulle scogliere e in prossimità di docce e servizi igienici.


Sono vietati tutti i giochi di gruppo, mentre gli ombrelloni devono essere posizionati a una distanza di almeno cinque metri da un palo all’altro. Ciascuno di essi deve essere utilizzato da una famiglia o da quattro persone provenienti da nuclei familiari diversi. Inoltre, lettini, sdraie e teli da mare devono essere posizionati a una distanza di sicurezza di almeno due metri.

Non potrà accedere alla spiaggia libera chi è sottoposto a provvedimento di quarantena, chi si trova in presenza di sintomi influenzali o con temperatura corporea superiore ai 37,5°C, e chi proviene da aree di focolai epidemici segnalate dal ministero della Salute.

Inoltre, per garantire le massime condizioni di igiene e sicurezza, quest’anno non sono stati installati i gazebo per il deposito delle attrezzature balneari, le quali, dunque, andranno rimosse dalla spiaggia dopo il tramonto. È infine vietato restare in spiaggia nelle ore di chiusura degli stabilimenti balneari".






Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2020 alle 11:32 sul giornale del 18 giugno 2020 - 7094 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivere senigallia, redazione, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/boeH





logoEV
logoEV
logoEV