statistiche accessi

x

La mia cena al ristorante King Boy dove il pesce va dalla barca al piatto transitando dalla cucina

1' di lettura Senigallia 06/09/2019 - A Senigallia, in Via Rieti al civico 23 c'è un ristorante dove il pesce fresco, l'accoglienza familiare e il benessere del cliente sono una cosa seria.

Entrando nel locale si respira subito aria di familiarità. Cristina, una signora dai modi eleganti mi accoglie con un sorriso e una gentilezza che mi mette subito a mio agio.

la location è elegante ma semplice, a destra un salottino e sui muri tante foto di mare e di pesca, navi in miniatura sui mobili e molta tranquillità che mi porta nelle brevi attese tra un piatto e l'altro ad alzarmi, fare due chiacchiere con Cristiana e Paolo , girovagare e magari dare un occhiata al quotidiano del giorno come se stessi a cena a casa di mia madre.

Paolo, lo chef, un omone dai capelli color argento che sa molto di vecchio lupo di mare rispecchia perfettamente lo spirito di questo locale dove si possono mangiare i piatti di pesce cucinati come la tradizione richiede con il presce fresco proveniente tutti i giorni dalla barca di loro proprietà.

I piatti sono molto semplici sia nella presentazione che nei sapori, senza troppi odori e ghirigori così da poter cogliere la vera essenza di quello che stai mangiando. Devo dire tutto di mio gradimento con una nota speciale ai secondi dove la fruttura è "da urlo" con un profumo di olio buono e la grigliata è fatta con il vero pesce del giorno.








Questo è un MESSAGGIO PUBBLICITARIO - ARTICOLO A PAGAMENTO pubblicato il 06-09-2019 alle 13:30 sul giornale del 07 settembre 2019 - 6980 letture

In questo articolo si parla di attualità, pubbliredazionale, Maurizio Lodico e piace a Daniele_Sole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bakC





logoEV
logoEV
logoEV