statistiche accessi

x

Operazione Chiarizia, ai 10 indagati l'avviso della conclusione delle indagini preliminari

Carabinieri 1' di lettura Senigallia 27/02/2014 - Operazione 'Chiarizia'. I carabinieri di Senigallia, su delega del Tribunale di Ancona, giovedì mattina hanno notificato ai dieci indagati per traffico di sostanze stupefacenti, estorsione, reati in concorso, alcuni dei quali aggravati dalla continuità e recidiva, la conclusione delle indagini preliminari.

Indagini, avviate nel gennaio 2013 dal monitoraggio dei movimenti sospetti di Antonio Chiarizia (da qui la denominazione dell'indagine) in vari locali pubblici e abitazioni a bordo della propria auto, che lo scorso 15 gennaio hanno portato i carabinieri a dare esecuzione all’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal GIP del Tribunale di Ancona Carlo Cimini nei confronti di Antonio Chiarizia, classe 1968, residente a Trecastelli, attualmente ai domiciliari; Roberto Lopinto, classe 1982, residente ad Arcevia e detenuto a Montacuto; Francesco Annibaldi, classe 1983, residente a Pergola ed ora detenuto a Villa Fastigi.

Ma non solo Tra gli indagati, a cui ora i militari hanno notificato la conclusione delle indagini preliminari, vi sono anche R. A., di Senigallia, classe 1989, residente ad Ostra Vetere; A. A., di Arcevia, classe 1973, residente a Castelleone di Suasa; D. M. G., di Latina, classe 1978, residente a Serra de’ Conti; M. S., di Aprilia, classe 1982, residente a Serra de’ Conti; C. L., di Senigallia, classe 1986, residente a Serra de’ Conti; A. Y., di Jesi, classe 1984, residente a Serra de’ Conti.






Questo è un articolo pubblicato il 27-02-2014 alle 18:54 sul giornale del 28 febbraio 2014 - 1355 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, militari, Sudani Alice Scarpini, operazione chiarizia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Zcn





logoEV
logoEV
logoEV