statistiche accessi

x

Montemarciano: mensa scolastica, l'Amministrazione ferma sulla sua posizione

Liana Serrani, sindaco di Montemarciano 1' di lettura 06/11/2013 - Grilli deve essersi accorto di averla sparata grossa e cerca di porre rimedio con una precipitosa dichiarazione, ma la toppa è peggiore del buco e così conferma quello che prima era solo un dubbio: parla di cose che non conosce.

Per nascondere il fatto di voler mettere i partiti nel Comitato Mensa – ipotesi a cui ribadiamo il nostro no più totale – garantisce che i genitori avrebbero comunque la presidenza (che magnanimo…) e che sarebbero affiancati da politici, docenti e Asur.

Facciamo presente al distratto Grilli che i docenti della Scuola dell’Infanzia e della Scuola Primaria a tempo pieno mangiano già a mensa e che l’Asur è ovviamente componente fondamentale e autonoma del sistema complessivo di controllo. Se Grilli non si fida dell’indipendenza di giudizio del Comitato di genitori e vuole integrare o affiancare il suo lavoro con quello dei partiti è un problema solo suo.

Noi siamo chiari e ribadiamo quanto già detto: non gli consentiremo di mettere il Comitato Mensa sotto tutela dei partiti, in nessun modo e in nessuna forma. Se ne faccia una ragione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-11-2013 alle 14:51 sul giornale del 07 novembre 2013 - 1320 letture

In questo articolo si parla di montemarciano, politica, Comune di Montemarciano, liana serrani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/T5z





logoEV
logoEV
logoEV