statistiche accessi

x

Ztl in 'costruzione': multa per i motocicli parcheggiati all'interno, l'avventura di Renato Pizzi

lavori in piazza Saffi 1' di lettura Senigallia 17/10/2013 - Nel periodo in cui stavano preparando la Ztl per l'ingresso nel centro cittadino da Piazza Saffi, una piccola disavventura è capitata ad un noto senigalliese, Renato Pizzi.

Aveva parcheggiato la sua moto negli appositi spazi, che ancora erano disegnati sull'asfalto, ma al ritorno ha trovato una sorpresa: una contravvenzione per divieto di sosta (nonostante fosse negli spazi preposti) e divieto di transito in Ztl (anche se di pochi metri), di 100 euro.
Al suo arrivo ha notato anche che i vigili urbani stavano allontanando altri motociclisti che avevano intenzione di fare lo stesso, ma purtroppo per lui, non c'era nessuno che lo avvisasse al suo arrivo.

Non si giustifica, in fondo è stata una leggerezza da parte sua e formalmente è stata corretta la contravvenzione, ma ci si chiede se non ci sia stato un eccesso di livore da parte della polizia municipale in un momento di transizione come quello. Ora la vicenda è ritornata alla luce perché avendo pagato in ritardo ora il comune tramite Equitalia ha imposto una maggiorazione di altri 100 euro alla contravvenzione.

La stessa spiacevole sorpresa era capitata ad un altro senigalliese, l'avvocato Roberto Paradisi, che era entrato in contrapposizione con il Comune di Senigallia. L'iter giudiziario poi si è prolungato per anni fino alla Suprema Corte di Cassazione che si è pronunciata contro l'avvocato senigalliese.






Questo è un articolo pubblicato il 17-10-2013 alle 17:32 sul giornale del 18 ottobre 2013 - 5522 letture

In questo articolo si parla di cronaca, roberto paradisi, renato pizzi, redazione, ztl, multe, Sara Santini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/TeK





logoEV
logoEV
logoEV