statistiche accessi

x

Corinaldo: ponte sul Cesano, il Comitato Valcesano accusa la casta

guado crollato 1' di lettura 20/01/2013 - Prendiamo atto delle posizioni espresse dal Sindaco Principi sulla stampa circa la nostra richiesta di partecipare all’incontro previsto per lunedì presso il Comune di Mondavio.

Alla luce di tali risposte, il Comitato conferma le iniziative già programmate e avviate, anche in considerazione del fatto che, grazie a tali azioni, i cittadini hanno ottenuto ben più risultati dei “sopralluoghi” e degli “incontri istituzionali” tenutisi nelle segrete stanze, avvicinando concretamente anche l’obbiettivo prioritario per il territorio del ripristino della viabilità. Per questo rinnoviamo l’appuntamento a cittadini e imprese, per lunedì sera alle ore 21,00, all’oratorio di S.Michele al Fiume, dove proseguiremo con la 2^ campagna di diffide per chiedere l’immediato ripristino della viabilità e il risarcimento dei danni economici arrecati dal crollo del Ponte.

Ci muove, come fu per la vicenda turbogas, l’obbiettivo di tutelare e perseguire gli interessi e i diritti elementari dei cittadini: salute, proprietà, diritto d’impresa e al risarcimento dei danni arrecati. Obbiettivi che non sembrano essere gli stessi dei Sindaci, i quali omettono, ancora una volta, di porre all’ordine del giorno il tema dell’individuazione delle responsabilità. Per questo torniamo a chiederci da che parte staranno: tuteleranno i burocrati che hanno clamorosamente fallito, prima con le opere di manutenzione del Ponte per questo crollato, poi con l’avallo del “guado” miseramente divelto dalla prima piena, o si porranno al fianco dei cittadini e delle imprese nella vertenza per il risarcimento del danno alla collettività e ai privati?






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 20-01-2013 alle 16:06 sul giornale del 21 gennaio 2013 - 1568 letture

In questo articolo si parla di attualità, corinaldo, Comitato Sviluppo Sostenibile della Valcesano, comitato, valcesano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/Irc





logoEV
logoEV
logoEV