statistiche accessi

x

Porta a casa la ragazza ma litiga con i genitori. Finisce male il raptus di un 19enne

polizia 1' di lettura Senigallia 02/08/2011 -

Torna a casa con la fidanzata ma la "visita" finisce in una lite furibonda e il padre chiama anche la Polizia. Alla fine della bagare il figlio viene arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.



E' successo l'altro giorno in un'abitazione di via delle Genziane, alle Saline dove un 19enne è andato in escandenza, forse in preda ai fumi dell'alcol. Il ragazzo si è presentato a casa con la fidanzata che però non sarebbe ben vista dai genitori. Tra genitori e figlio è scoppiata una lite che è degenerata tanto che il ragazzo ha cominciato a spaccare tutto quello che gli capitava sotto mano. Piatti, bicchieri e soprammobili.

Non ancora soddisfatto il ragazzo, che lavora come bracciante agricolo a Fano, ha fracassato anche il vetro dell'auto del padre che a quel punto ha chiamato la Polizia. Gli agenti hanno quindi accompaganto il 19enne in Commissariato dove ha ricominciato a dare in escandescenza aggredendo due poliziotti. Il ragazzo è stato quindi arrestato e dopo una notte in Commissariato ieri mattina è stato processato per direttissima. Il giudice ha convalidato l'arresto rinviando però il processo al 29 settembre.






Questo è un articolo pubblicato il 02-08-2011 alle 23:59 sul giornale del 03 agosto 2011 - 3600 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, giulia mancinelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/n5A





logoEV
logoEV
logoEV