statistiche accessi

x

IdV: il mercato una domenica al mese

italia dei valori 3' di lettura Senigallia 13/04/2011 -

Domenica Senigallia era strapiena. Nel pomeriggio la vittoria della Vigor Senigallia ha colorato la città di rosso e di blu mentre nella mattinata, in via del tutto straordinaria, piazza Simoncelli, portici ercolani e piazza Garibaldi erano piene di bancarelle degli ambulanti per via del recupero di uno dei due mercati saltati per via del maltempo e del 150° anniversario dell’Unità d’Italia (l’altro recupero è stato fissato per domenica 15 maggio).



Era da tempo che la città non vedeva così tanta partecipazione al mercato e il giorno deciso, senza dubbio, permette a chi il giovedì per vari impegni non può andare, di partecipare la domenica. Scelta azzeccata dunque quella dell’amministrazione di fissare i recuperi di domenica in quanto oltre alla partecipazione dei senigalliesi ma non solo, anche da un punto di vista economico gli incassi degli ambulanti e di conseguenza dell’indotto, cioè dei vari bar, tabacchi, gelaterie ecc. migliorano, nella maggioranza dei casi, rispetto agli introiti dei mercati del giovedì. In un periodo nel quale l’economia fatica a ripartire e siamo ancora nel bel mezzo di una crisi economica che vede un governo fermo come non mai, che non fa nemmeno gli interessi di quegli imprenditori ai quali si presenta come massimo rappresentante-paladino, e sta facendo di tutto per distruggere le piccole-medie imprese a favore dei vari gruppi economici che sempre più acquisiscono un’egemonia economica sul paese, Senigallia deve reagire e deve andare incontro soprattutto ai piccoli-medi imprenditori che sono stati lasciati in balia del loro destino e con un aumento della pressione fiscale che in diversi casi ha portato a fallimenti.

Gli ambulanti, a causa dei tagli imposti dal governo nazionale alle varie regioni, dunque alle provincie e quindi a gravare tutte sui comuni, si sono visti aumentare il prezzo del posteggio per colpa di una crisi economica mai affrontata. Noi dell’Italia dei Valori, vicini come sempre alle piccole-medie imprese (e lo dimostra l’importante battaglia cha abbiamo portato avanti e stiamo portando avanti sulle nuove disposizioni in materia di stabilimenti balneari contro l’egemonia delle grandi imprese multinazionali come Autogrill, Mondadori – ennesimo conflitto d’interesse del premier anche sulle spiaggie – McDonald, a scapito delle medie-piccole) porteremo avanti nei prossimi giorni all’interno dell’amministrazione comunale un’importante proposta di istituire ogni mese una domenica fissa dove le vie della città saranno impegnate dal mercato.

Sulla scia e sull’esperienza di altre città importanti che hanno già istituito un mercato del genere e sulla scia e sull’esperienza di domenica 10 Aprile, che grande successo ha avuto, chiederemo all’amministrazione di muoversi in tal senso e istituire una proposta che giova a tutti. Giova ai cittadini che in una giornata di completo riposo possono dedicarsi allo shopping insieme alla famiglia, giova agli ambulanti che avranno un miglioramento degli incassi, giova ai vari bar, gelaterie e tabacchi e quindi all’indotto che avrà più clienti e giova alle casse del comune soprattutto in periodo di crisi economica grazie agli introiti sull’occupazione del suolo pubblico.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-04-2011 alle 15:04 sul giornale del 14 aprile 2011 - 1316 letture

In questo articolo si parla di attualità, italia dei valori e piace a Dean_Hajredini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/jzW





logoEV
logoEV
logoEV