statistiche accessi

x

Paradisi sullo sgombero del Mezza Canaja: 'Finalmente ristabilita la legalità'

roberto paradisi 1' di lettura Senigallia 23/09/2010 -

Non posso che esprimere piena soddisfazione per l’operazione di legalità condotta da magistratura e forze dell’ordine nei confronti dell’atto delittuoso di occupazione abusiva di un’area privata da parte dei soliti estremisti di sinistra.



Prendo atto con soddisfazione che, almeno questa volta, le denunce e gli esposti inoltrati (quale consigliere comunale, subito dopo l’occupazione dei no global della ex sede della ditta Ragno, avevo presentato una denuncia presso la Procura della Repubblica) hanno sortito il loro effetto.

L’idea che deve passare, e che finalmente passa, è che nemmeno Senigallia, nonostante la presenza di una Amministrazione comunale che ha sempre spalleggiato questi giovani, è terreno franco in cui in nome di deliranti slogan politici, tutto è tollerato. Mentre allora ringrazio le forze dell’ordine, invito i giovani del Mezza Canaya, almeno quelli meno inclini ad atti di violenza e di prepotenza, a cercare una sede nel libero mercato, auto-tassandosi e rientrando nell’alveo della legalità, isolando così i più facinorosi. Invito inoltre il sindaco Mangialardi a operare scelte in netta discontinuità con la precedente Amministrazione comunale e a non cedere a nessun ricatto e a nessuna minaccia.

La prima regola del dialogo è il rispetto delle regole del gioco. Attenderemo al varco l’atteggiamento della pubblica amministrazione.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-09-2010 alle 14:42 sul giornale del 24 settembre 2010 - 2771 letture

In questo articolo si parla di roberto paradisi, politica, coordinamente civico

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/csU





logoEV
logoEV
logoEV