statistiche accessi

x

Caso sanità: RdB-USB, 'Se qualcuno ha sforato deve pagare!'

2' di lettura Senigallia 31/08/2010 -

A prendere la parola sul caso sanità è di nuovo il Sindacato RdB-USB (Rappresentanze Sindacali di Base - Unione Sindacale di Base) convocando un'assemblea generale. Per l'occasione arriva dalla Lombardia a Senigallia Gianfranco Bignamini, sindacalista nazionale, che tuona "In Lombardia siamo mille anni luce avanti a voi".



Il sindacato è nuovo a Senigallia e quindi non conta molti sostenitori, ma Maria Elena Mariani e Massimo Ventura sembrano davvero agguerriti e tentano di allargare la cerchia dei simpatizzanti. L'ultima assemblea ieri pomeriggio, in un'aula didattica dell'ospedale quasi vuota, non molti gli uditori, ma sicuramente molto interessati al dibattito sul presunto buco di bilancio della sanità senigalliese ed all'eventuale piano di rientro.

Ad aprire l'assemblea è proprio il senigalliese Massimo Ventura che si lascia andare a diverse considerazioni: "Pare che il precedente direttore avesse lasciato un bilancio positivo, questo è quello che si apprende dalla stampa, ma sulla questione c'è molta confusione e noi vogliamo vederci chiaro ad esempio: su cosa si basano le stime di Pesaresi? - poi aggiunge - E' scandaloso il silenzio degli altri sindacati! Troppe volte questi si piegano ad ordini di partito e non è possibile scaricare la colpa solo sui tagli del Governo Berlusconi: in tutta Italia ci sono aziende che hanno dei buchi e altri che non ne hanno, quindi le colpe vanno ricercate altrove".

Poi la parola passa a Gianfranco Bignamini, responsabile RdB per la sanità, che subito rincalza: "La finanziara certo è massacrante per la sanità, ma non è il problema dei buchi di bilancio di questa azienda. Ci sono moltissime aziende che hanno dei buchi di bilancio, alcune riescono a nasconderli altri no, ma quello che veramente interessa a noi è che vengano erogati servizi gratuiti di qualità ai cittadini e che i dipendenti vengano correttamente retribuiti. - il sindacalista poi si scaglia contro le istituzioni - L'assessore doveva subito convocare gli stati generali della sanità! Secondo la legge il responsabile della sanità sul territorio non è Pesaresi, ma il Sindaco - infine conclude - Se qualcuno ha sforato, che sia l'attuale direttore o il precedente, deve pagare! Questo non lo dico io, ma lo prevede la legge".

Intanto il sindacato annuncia che venerdì chiederà i bilanci dell'azienda sanitaria e nelle ore successive convocherà una conferenza stampa per aggiornare i cittadini sugli sviluppi della questione.








Questo è un articolo pubblicato il 31-08-2010 alle 17:25 sul giornale del 01 settembre 2010 - 3034 letture

In questo articolo si parla di sanità, ospedale, politica, rdb, sindacato, alberto bartozzi, USB, bignamini, ventura

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bFj





logoEV
logoEV
logoEV