statistiche accessi

x

Sanità: 'Conferenza dei sindaci surreale e psicadelica', Bello e Olivetti chiedono chiarezza

massimo bello e massimo olivetti 3' di lettura Senigallia 27/08/2010 -

Si è svolta giovedì sera la Conferenza dei Sindaci alla presenza del Direttore dell'Asur 4 Pesaresi e del direttore del Servizio Salute della Regione Marche Carmine Ruta. Tema centrale la situazione economica dell'Azienda Sanitaria Locale e il dibattito estivo sul presunto buco di bilancio.



Una riunione che ha ulteriormente inasprito i rapporti fra i sindaci di Ostra Vetere e Ostra da una parte e il direttore dell'Asur4 e gli altri sindaci della conferenza dall'altro. I primi cittadini della vallata, da Senigallia a Corinaldo da Ripe ad Arcevia, hanno cercato di ricucire lo strappo creatosi ripartendo dal documento votato il 7 giungo proprio dalla Conferenza dei Sindaci. Una proposta respinta però da Massimo Bello e da Massimo Olivetti che non voglio affatto sorvolare sul buco da 3.4 milioni di euro annunciato per la sanità senigalliese.

"La Conferenza dei Sindaci si è svolta in un vero e proprio clima surreale -ha raccontato il sindaco di Ostra, Massimo Olivetti-. Il dottor Ruta ha spiegato ampiamente lo sviluppo nei prossimi anni della sanità locale che vedrà la concentrazione ad Ancona delle principali specializzazioni mentre Senigallia e Jesi ricopriranno un ruolo di ospedali satellite. Ma sul buco di bilancio nessuna risposta. Abbiamo riproposto la cronostoria degli avvenimenti, abbiamo chiesto al direttore dell'Asur 4 Franco Pesaresi tutti i chiarimenti sui dati presentati il 30 luglio e sulle successive smentite o quant'altro. L'unica risposta che abbiamo ottenuto è stata che Pesaresi, durante l'incontro di luglio, non era ancora in possesso del quadro definitivo."

"I sindaci hanno cercato di chiudere la questione semplicemente ripartendo dalle linee di indirizzo approvate lo scorso 7 giungo -continua Olivetti-. Un passaggio per noi impossibile. Non si può sorvolare su tutto quello che è successo con tanto di verbali e documenti che parlano chiaro. Pesaresi deve spiegare: o ammettendo di essersi sbagliato nell'incontro del 30 luglio o motivando i dati portati in quella seduta." "Ci hanno accusato di straparlare e di aver messo su un teatrino estivo -chiosa Massimo Bello, primo cittadino di Ostra Vetere-. Ma il teatrino lo fa chi crea allarmismo, chi parla di cifre e poi le smentisce. Nei giorni scorsi il dottor Pesaresi ha convocato, senza alcuna autorità, il presidente degli Istituti Riuniti di Ostra Vetere. Una figura nominata dalla mia Amministrazione Comunale. Gli ha presentato l'idea di chiudere l'Rsa di Ostra Vetere e di spostarla a Corinaldo, ampliando i posti letto alla Casa di Risposo di Ostra Vetere. Pesaresi forse ignora che l'autorità sanitaria locale di un paese è il sindaco. Un blitz di Pesaresi ignobilmente smascherato proprio in Conferenza dei sindaci. La Rsa di Ostra Vetere non si tocca."

"Vogliamo chiarezza -prosegue Bello- . E' chiaro che Pesaresi è confuso, che non ha ancora una visione chiara della situazione locale. Le linee di indirizzo approvate il 7 giungo sono ancora valide ma non possiamo rivotare il documento. Innanzitutto perché non avrebbe senso rifarlo, dato che lo abbiamo già approvato all'unanimità. In secondo luogo nel documento si parla situazione economica di equilibrio di bilancio quando è emerso che non è così."

Una battaglia, quella di Bello e Olivetti, che non accenna a fermarsi ma che non trova terreno fertile fra altri sindaci che ribadiscono piena fiducia nei confronti di Pesaresi e la volontà di ripartire dalle linee di indirizzo approvate a giungo. La questione però non sembra affatto chiusa. "Torneremo a parlare di sanità -ha concluso Bello- in un incontro pubblico il prossimo 2 settembre a Ostra Vetere a cui parteciperanno tutti gli stati generali."






Questo è un articolo pubblicato il 27-08-2010 alle 15:58 sul giornale del 28 agosto 2010 - 1790 letture

In questo articolo si parla di sanità, attualità, ostra vetere, massimo bello, riccardo silvi, ostra, massimo olivetti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/bx9





logoEV
logoEV
logoEV